Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

LEGGI L'INFORMATIVA

TRATTAMENTO DI CEMENTINE

I pavimenti in cementine venivano posati con grande frequenza agli inizi del Novecento, in ville signorili e nelle decorazioni delle nuove architetture contemporanee. Famosissimi sono gli utilizzi delle cementine fatti da Antoni Gaudí, per esempio nei pavimenti di Casa Milà a Barcellona. 

I loro punti di forza sono il formato ridotto (solitamente 15x15 cm o 20x20 cm), unito a economicità, durata e rapidità di posa. Punti di forza validi ancora oggi. E infatti stiamo assistendo a un ritorno delle cementine, come dettaglio in pavimentazioni interne o esterne, spesso utilizzate per particolari vintage.

Trattamento cementine API Service Srl

PRIMA DI COMINCIARE

Le cementine sono mattonelle in cemento composte da uno strato di cemento e sabbia e da uno strato superficiale composto da cemento, sabbia finissima, ossidi di ferro e pigmenti inorganici.

Una volta posate, venivano trattate con olio di lino per renderle idrorepellenti e antimacchia. Inoltre, spesso le cementine venivano coperte con laminati, parquet o moquette.

INTERVENTO RAVVIVANTE E PROTETTIVO

Le cementine, per la loro composizione, non possono essere trattate con disincrostanti e acidi tamponati. Questi prodotti, infatti, andrebbero a danneggiare in modo irreparabile i pigmenti inorganici.

Non è possibile nemmeno procedere alla rimozione del'olio di lino applicato.

PROCEDIAMO CON LA PULIZIA

La prima azione da compiere è un lavaggio di fondo con un prodotto sgrassante o decerante, utilizzando la monospazzola con disco verde, per rimuovere residui e sporco di varia natura.

Quando il pavimento sarà ormai asciutto, bisognerà valutare la presenza o meno di olio di lino. Se l'olio è presente, non si potrà procedere alla stesura di cere metallizzate o sigillanti, che non riuscirebbero ad aggrapparsi sulla superficie, finendo per sfogliarsi.

Per capire se il pavimento è stato trattato, basta bagnare il pavimento e valutare se le gocce restano in superficie o vengono assorbite. Nel primo caso, ci troveremo di fronte a un pavimento trattato.

> VAI ALLA SEZIONE DECERANTI

IL TRATTAMENTO

Se sul pavimento è presente l'olio, interverremo con un prodotto antimacchia impregnante. Per aumentare il grado di lucido, nella pulizia ordinaria si procederà all'utilizzo di un detergente lavainccera o un detergente a effetto lucido.

Se invece il pavimento non presente trattamenti precedenti, si applicherà un sigillante antimacchia a effetto lucido, per poi operare la manutenzione ordinaria con detergenti neutri o a effetto lucido per ravvivare.

> VAI ALLA SEZIONE CERE

HAI BISOGNO DI CONSIGLI? CONTATTACI PER UNA CONSULENZA GRATUITA. 

    Pulsante indietro API Service

© RIPRODUZIONE RISERVATA

REALIZZATO DA MARKETING API SERVICE

API Service Srl - Sesto San Giovanni - Viale Rimembranze, 54 int. 6
Info: 02/26263398 - 02/24416468 Contatti: info@apiservicesrl.it
Powered by Marketing API Service 2021